Nei giorni scorsi, personale dell’Ufficio Anticrimine del Commissariato di P.S. di Termoli, in esecuzione di ordinanza emessa dall’A.G. di Larino, ha proceduto all’arresto e successiva sottoposizione alla misura degli arresti domiciliari in Torella De’ Lombardi (AV) di un cittadino di Termoli, D.V.R. di anni 41, gravato da diversi pregiudizi penali.

Gli agenti del predetto Commissariato a seguito di accurate indagini, in data 23 aprile u.s. procedevano al fermo dell’uomo in quanto resosi responsabile del reato di possesso ed uso di documenti falsi, possesso ed uso di assegni clonati, tentata truffa nonché false dichiarazioni reiterate sulla propria identità personale.

Lo stesso, infatti, nei giorni precedenti, aveva tentato di incassare presso la sede dell’ufficio Postale centrale della cittadina adriatica un assegno di circa 250.000.00 euro, che da accertamenti esperiti, risultava essere clonato mediante l’utilizzo di documenti contraffatti intestati all’amministratore di una ditta con sede nel vicentino.