di Domenico Pio Abiuso

Ieri, domenica 10 giugno, nella spendida cornice di Sant’Agata di Puglia (FG), definita anche “la Loggia delle Puglie”, comune montano (795 m.s.l.m.) ai confini con la campania, si è svolto Terzo raduno nazionale dei Borghi della lettura, organizzato dal network culturale e il Comune di Sant’Agata di Puglia in collaborazione con il circolo lettori santagatesi “Kelvin 310″ e la Proloco del paese, a cui ha partecipato come “ospite d’onore” il cantante santagatese Tony Santagata.

L’evento, che ha visto la partecipazione di cinque regioni (Molise, Abruzzo, Puglia, Campania e Basilicata) delle nove aderenti al progetto (Abruzzo, Molise, Puglia, Campania, Marche, Basilicata, Lazio, Umbria e Sardegna), che ha visto anche la rappresentanza di Gambatesa rappresentata dal sottoscritto, si è svuluppato in tre tappe. Il primo momento della giornata, è stato un convegno/dibattito dal tema “Turismo e cultura nei poccoli borghi”.

Dopo i saluti di benvenuto agli intervenuti, da parte del referente del circolo lettori santagatesi “Kelvin 310” Rosario Brescia e del Sindaco Luigi Russo, la parola è passata al presidente del Centro Studi Storici Sociali V. Fusco che fa capo alla progettualità culturale Roberto Colella, che ha ripercoso la storia del prospetto da lui ideato, gli obiettivi tra cui combattere il degrado sociale, innescare un’indotto economico virtuoso legato all’aspetto culturale e rivitalizzare le cittadine e i loro centri storici, tramite l’istallazione di “casette della lettura”, “tronchi-libreria” o “bibliocabine” dove trovare testi e socializzare e le linee programmatiche passate e future rimarcando come in occasione di questi raduni, si faccia anche turismo, perché si porta a conoscenza a persone provenienti da altri territori delle tante località di cui il nostro bel Paese fortunatamente è pieno e che talvolta sono poco o addirittura sconosciute.

Nella seconda parte del congresso, c’è stata la presentazione di tutti i luoghi membri del circuito intelletuale presenti, da parte dei delegati di riferimento. Il secondo episodio della giornata, è stato l’intitolazione della “Piazzetta della lettura” nel centro storico a Gino Marchitelli, poeta e scrittore di versi in vernacolo santaganese con l’intervento del Sindaco che ne ha lodato le doti artistiche, morali ed umane, la scopertura di una targa commemorativa e la benedizione da parte del Parroco.

Terzo ed ultimo avvenimento della ricorrenza annuale, è stato la visita al centro storico, al castello Imperiale ed a un’antico forno del paese, con grande soddisfazione dei partecipanti al ritrovo artistico nel vedere monumenti storici di così enorme fascino. Si informa, che il 10 agosto 2018, si terrà la seconda edizione della Notte Bianca dei Borghi della Lettura e che il prossimo 23 settembre, ci sarà presso la sede nazionale dei Borghi della Lettura (castello di Macchiagodena), un evento dedicato a cibo e Lettura in occasione dell’anno del Cibo, coinvolgendo artisti, scrittori e allo stesso tempo aziende del settore agroalimentare.

Si rammenta altresì, che il prossimo raduno nazionale si terrà a Bomarzo in provincia di Viterbo il 15 settembre 2019.