Giunti all’VIII edizione del Premio Letterario Nazionale F. De André sono oltre 1.000 le opere pervenute in questi otto anni che confermano la grande partecipazione raggiunta e ispirata alla produzione del cantautore genovese ed alle suggestioni che, di anno in anno, sono state proposte.

 

Per l’edizione 2021 sono 94 le opere pervenute che hanno proposto componimenti, in prosa e poesia, legati al tema del “futuro” visto con uno sguardo incerto e difficile da prevedere, ma bisognoso di essere guardato con occhi diversi.

Un argomento che anche per questa edizione è stato scelto in riferimento al periodo storico-sociale che si sta attraversando legato alla pandemia del Covid19 e alle ripercussioni post-Covid. Un’immagine di F. DE ANDRÉ costituente il leitmotiv della ottava edizione del premio letterario è la seguente: (…) Perché le pupille abituate a copiare, inventino i mondi sui quali guardare (…), da Un ottico del 1971, coautore G. Bentivoglio.

Le opere proposte provengono da quasi tutte le regioni d’Italia ben distribuite.
Per la categoria adulti: 37 componimenti in poesia25 testi per la sezione narrativa.
Per la categoria studenti: 20 componimenti in poesia e 12 le proposte per la narrativa.
Il Molise è maggiormente rappresentato, a seguire Lombardia, Campania, Emilia-Romagna, Toscana, Marche e Veneto e poi regioni vicine come Puglia e Abruzzo, ma anche Sardegna e Sicilia. I componimenti saranno valutati da una giuria tecnica composta da nomi e volti noti nel panorama culturale italiano curatori, educatori ed esperti nel campo dell’arte, della letteratura, prosa e poesia, giornalisti e critici oltre a professori universitari, tra i quali:

 

Padrino e giurato d’eccezione:

Vauro Senesi – vignettista, scrittore, editore, personaggio televisivo e attore italiano

Giurati:

Marco Caldoro – attore e regista

Bibiana Chierchia – prof.ssa di Lettere Liceo Scientifico

Maria Concetta Chimisso – dirigente Scolastico, già prof.ssa UNIMOL

Domenico “Megu” Chionetti – Comunità San Benedetto al Porto – Genova

Carlo De Rita – prof. Sociologia Giuridica – Seconda Università di Napoli

Pasquale Di Bello – giornalista televisivo e direttore di testate e quotidiani

Ida Di Ianni – scrittrice e prof.ssa di Lettere Liceo Scientifico

Antonio Fanelli – Istituto Ernesto de Martino e prof. Università La Sapienza Roma

Valentina Fauzia – giornalista, copy writer, content manager

Marialuisa Forte – Dirigente USR Molise ambito CB, già prof.ssa di Italiano nei Licei

Michele Gennarelli Dir. Musicale e Principale dell’Orchestra Stabile del Molise E. G.; Dir. Scuola Musicale di Riccia (CB) e docente Conservatorio Statale di Musica di Campobasso

Sergio Genovese – docente e già Dirigente Licei Classico e artistico di Campobasso

Giulia Giovani – prof.ssa Università di Siena e Centro Studi “F. De André”

Giuseppe Iglieri – prof. di Storia Contemporanea – Università degli Studi di Cassino

Giuliano Malatesta – scrittore e giornalista

Filippo Massari – giornalista e già caporedattore RAI TGR

Luisa Melis – direttrice artistica Premio De André “Parlare Musica”

Matteo Patavino – musicista, musicologo e autore

Antonella Presutti – Presidente Fondazione Molise Cultura, scrittrice e prof. Lettere

Giuseppina Rescigno – docente, esperta del patrimonio culturale molisano

Fabrizio Russo – cantante e frontman dei Riserva Moac

Brunella Santoli – Direttore artistico di “Ti racconto un libro” e del Premio Letterario “M. Buldrini

Leonardo Sciannamè – prof. Lettere e Storia

Angela Maria Seracchioli – scrittrice, viaggiatrice e pellegrina

Fabio Serricchio – prof. Scienze Politiche – Università degli Studi del Molise

Francesco Paolo Tanzj – scrittore e poeta italiano

Patrizia Traverso – autrice di racconti fotografici

Simonetta Tassinari – scrittrice e prof.ssa di Storia e Filosofia Liceo Scientifico

I PREMI

 

PREMI IN DENARO

Alla categoria adulti: ad entrambi i vincitori delle sezioni, poesia e narrativa, andranno rispettivamente: 300 euro al I classificato;

100 euro al II e al III classificato.

 

Alla scuola secondaria di secondo grado che partecipa con più studenti in premio 200 euro – da utilizzare per acquisto libri e materiale didattico.

Alla categoria studenti BUONO ACQUISTI LIBRI oltre ad una targa e un attestato di partecipazione per i partecipanti di entrambe le sezioni.


Menzione speciale “Valeria Fanelli”
per tutte le categorie ed entrambi i componimenti

Menzione speciale giuria popolare per tutte le categorie ed entrambi i componimenti

 

IL PREMIO LETTERARIO NAZIONALE “CRÊUZA DE MÄ, F. DE ANDRÈ”

 

Il progetto, nato nel 2014 da un’idea di alcuni cittadini di Pietracatella (CB), ha visto nelle diversi edizioni una numerosa partecipazione da tutto il territorio nazionale, sono quasi 1000 le opere pervenute in questi sei anni di edizione del premio raccogliendo una varietà di componimenti in prosa e poesia ispirati ai valori ed alle immagini evocate dalle canzoni di Fabrizio De André come testimonianza di una riflessione sociale e storica ancora viva, sono diversi gli obiettivi del progetto proposti dall’Associazione culturale “Crêuza de mä – Pietracatella”.

Il concorso gode del patrocinio morale della Fondazione Fabrizio De Andrè Onlus, per la manifestazione finale, e nelle diverse edizioni ha avuto il patrocinio del Premio De Andé “Parlare Musica”, della Regione Molise, del Comune di Pietracatella, hanno partecipato l’Istituto di Istruzione Superiore M. Pagano di Campobasso (del Liceo Scientifico “G. Galilei” di Riccia), la Scuola Primaria e Secondaria di Pietracatella, l’Istituto Omni-Comprensivo del Fortore, con la collaborazione della Pro Loco “Pietramurata” e della Fondazione Molise Cultura, dell’Università di Siena e del Centro Studi De André.

Per informazioni consultare il sito:

www.premioletterariodeandre.com

Articolo precedenteSEI TORRI BIKE TEAM, SI E’ CHIUSA UNA STAGIONE POSITIVA. BONTEMPO: “AVANTI NEL NOSTRO PROGETTO PRONTI A CRESCERE ULTERIORMENTE”
Articolo successivoAgnone. Festa dei fuochi rituali: sabato 5 novembre la prima riunione operativa