Si è riunito questa mattina, presso questo Palazzo di Governo, presieduto dal Prefetto Guida, il tavolo tecnico di coordinamento per la gestione degli interventi e il monitoraggio del fenomeno dell’uccisione di animali con esche avvelenate.

Un incontro su una tematica di rilevante, ed attuale, interesse a tutela della salute pubblica, dell’incolumità delle persone, degli animali e dell’ambiente, anche in relazione agli ultimi episodi verificatisi in questa Provincia che hanno destato particolare allarme nella popolazione.

Nel corso della riunione, cui hanno partecipato il Comandante provinciale dei Carabinieri, Gennaro Ventriglia, ed i rappresentanti dell’Azienda sanitaria regionale Molise (Asrem), dell’Istituto sperimentale Zooprofilattico Abruzzo-Molise e dell’Ordine dei medici veterinari, si è provveduto a delineare un quadro conoscitivo della situazione e concordare un piano d’intervento comune, programmando le iniziative da intraprendere per prevenire e contrastare l’utilizzo di bocconi avvelenati o contenenti sostanze nocive.

Tra le misure di più immediata attuazione si è concordato che presso il Comando Provinciale dei carabinieri, nella giornata di domani, si terrà un’apposita conferenza stampa con finalità di informazione e prevenzione diretta ai proprietari/conduttori di cani che frequentano le zone sospette, nonché per ricordare le sanzioni a carico di chi abbandona esche/bocconi avvelenati.

E’ prevista, al riguardo, la diffusione di informazioni ed indicazioni specifiche alla cittadinanza al fine di svolgere una significativa campagna di sensibilizzazione sul tema.