“E’ stata presentata ieri dal Ministro alle Politiche agricole Maurizio Martina e dai vertici dell’Ismea una sperimentazione legata alla polizza ricavo, messa in campo soprattutto per salvaguardare la redditività nel campo cerealicolo”.

A darne notizia l’onorevole dem Laura Venittelli, componente della XIII commissione della Camera dei deputati. “La polizza ricavo – spiega la parlamentare del Pd – è uno strumento assicurativo che protegge l’agricoltore da perdite per minori ricavi derivanti anche da sovra-produzione.

Una innovazione importante, che vede l’Italia e il suo Governo primi in Europa con questa tipologia di asset assicurativo per i produttori di grano”. Il ruolo dell’Ismea è orientato a favorire l’ingresso di questo prodotto sperimentale nel mercato assicurativo, tramite lo strumento della riassicurazione, che offre alle compagnie assicurative una forma di protezione da eventuali perdite in questa prima fase di lancio delle polizze.

Il budget stanziato per la sperimentazione della Polizza ricavo è di 10 milioni di euro. “Una opportunità importante – conclude l’onorevole Venittelli – che potrà dare garanzie alle aziende agricole produttrici e ai coltivatori del frumento”.

Articolo precedentePresentato ufficialmente il programma della 42° edizione del “Carnevale di Larino”
Articolo successivoRendiconto 2014, Pilone e Cancellario: “La Corte dei Conti bacchetta il Comune di Campobasso per una serie di irregolarità di natura finanziaria”