Sono stati arrestati in flagranza di reato dai Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile della locale Compagnia, intorno alle quattro della decorsa notte, proprio mentre tentavano di  asportare refurtiva per svariate migliaia di euro all’interno di un Bar-Tabacchi ubicato sulla SS 85 venafrana nei pressi del bivio per Capriati a Volturno, in provincia di Caserta.

Si tratta di due pregiudicati, entrambi 40enni, provenienti dall’hinterland napoletano, che dopo aver forzato una porta d’ingresso dell’esercizio commerciale, si sono introdotti all’interno per perpetrare il “colpo”, fallito grazie all’intervento dei militari che avevano notato un’auto sospetta parcheggiata nei pressi del locale.

I due, che hanno tentato una breve e inutile fuga, sono stati bloccati ed accompagnati  nella caserma dell’Arma di Venafro, e dopo le formalità di rito trasferiti presso la casa circondariale di Isernia.

Nella circostanza sono finiti sotto sequestro vari arnesi atti allo scasso e un’autovettura utilizzata dai malviventi, sulla quale sono in corso ulteriori accertamenti.

La refurtiva è stata interamente recuperata e restituita al legittimo proprietario, mentre continuano le indagini per accertare se gli arrestati della decorsa notte siano coinvolti in altri furti commessi nel recente passato in provincia di Isernia ai danni abitazioni private ed esercizi pubblici.

 

 

Articolo precedenteIsernia – Si spacciava per funzionaria dell’INPS per truffare anziani, i Carabinieri arrestano una 49enne
Articolo successivoMichele dice addio alla vita a 30 anni: “Ho resistito finché ho potuto”. Per i genitori è stato ucciso dal precariato