Domenica 13 ottobre la Polisportiva Vastogirardi per la settima giornata di campionato affronterà fuori casa la Vastese Calcio, formazione con gli stessi punti in campionato dei molisani, ma con un organico formato da calciatori almeno in parte di categoria superiore e con un grande livello di esperienza per la Serie D. Ad analizzare la gara è il mister della formazione Altomolisana Francesco Farina.

“In questo momento – spiega Francesco Farina – la partita contro la Vastese è quella più difficile che il calendario ci poteva mettere di fronte. Si tratta di una formazione con giocatori top per la categoria come Dos Santos, Esposito, Palumbo e molti altri ancora. Una formazione costruita per vincere e soprattutto per giocare un gran bel calcio. Ci troviamo nella stessa posizione di classifica ma con ambizioni stagionali ben diverse. Loro puntano a vincere noi puntiamo alla salvezza.

La gara con la Vastese – precisa mister Farina – nella mia mente porta il riaffiorare di ricordi indelebili. Mi ricordo, le due partite , andata e ritorno, della finale play-off di Serie D, quando ero allenatore del Bojano, al mio primo anno in Molise. Era il giugno del 2004 , ben 15 anni fa.

La Vastese all’epoca era allenata dall’amico e grande professionista , che ora non c’è più, Vincenzo Cosco, un uomo da prendere come esempio nel mondo del calcio”. Mister Farina nel suo palmares può vantare anche un’altra finale play-off di serie D Nel 2002-2003 alla guida della Viribus UNITIS, affrontò la Caivanese.

“Domenica a Vasto – conclude l’allenatore della Polisportiva Vastogirardi – avremo tutta la rosa a disposizione. Stiamo valutando le condizioni di Leo Grazioso, che sta avendo dei piccoli problemini si spera risolvibili in maniera celere. L’unico assente sarà De Vizia, che però verrà utilizzato sabato dalla nostra Juniores”.