Dopo aver colpito Haiti e parte dei Caraibi il 4 ottobre 2016, uccidendo almeno 11 persone, l’uragano Matthew punta dritto verso la costa orientale deli Stati Uniti ad una velocità di 201 km/h. I residenti hanno iniziato a fare scorta di provviste e ad evacuare le loro case, preparandosi ad affrontare l’assalto imminente.

L’uragano Matthew si sta muovendo verso le Isole Bahamas e la Florida con venti che possono superare i 190 chilometri orari: fino a questo momento la tempesta ha ucciso 29 persone, di queste 23 ad Haiti, 4 nella Repubblica dominicana. Secondo il National Hurricane Center arriverà sulle coste della Florida a partire da questa sera. Le autorità americane hanno consigliato l’evacuazione di due milioni di persone.