Le forme del territorio molisano, le vette delle montagne, gli archi di Saepinum, le linee dei tratturi, le curve delle strade tra le colline, la circolarità degli anfiteatri, le onde del mare sono i segni che hanno guidato l’ideazione del logo Molise. Sei lettere costruite con i colori del Tintilia, della cucina, delle case nei borghi, dei girasoli, delle colline, dei boschi e delle riserve naturali, delle sorgenti.

Il nuovo logo del turismo molisano è stato presentato questa mattina presso l’Auditorium di Palazzo Gil, dove il presidente della Regione Molise, Donato Toma, e l’assessore al Turismo, Cultura e Marketing territoriale, Vincenzo Cotugno, hanno incontrato la stampa molisana e illustrato l’iniziativa. Dopo i loro interventi e quello di Claudio Pian, presidente di Sviluppo Italia Molise, è stato proiettato un video che ha ripercorso le varie fasi che hanno portato al risultato finale.

L’obiettivo è quello di valorizzare il Molise dal punto di vista storico-turistico attraverso un brand che abbia tanto da raccontare, con richiami sia al passato che al futuro, e sappia racchiudere tutte le sensazioni in un’unica identità dall’aspetto innovativo che mira a lasciare il segno.

Il presidente Toma ha ricordato i grandi passi fatti dal Molise nel campo del turismo, della cultura e del marketing territoriale, a partire dal Piano strategico regionale per lo sviluppo del turismo, affidato a Sviluppo Italia Molise, che è entrato a regime, nella parte comunicativa, con il nuovo logo che oggi è stato tenuto a battesimo. Si tratta di una prima tappa di altre azioni di posizionamento che seguiranno.

Articolo precedenteSanità, Comitato San Timoteo: Servono i fatti!
Articolo successivoTermoli – Denunciate tre persone trovate in possesso di arnesi da scasso e un connettore Obd