di Redazione

Se i ragazzi ci mettono lo zampino la Tunzella si fa punk. Arriva il Festival che dà nuovo sprint al Corpus domini con eventi diffusi in tutta la città.
Giovedì 30 Maggio alle ore 11.00, si terrà la conferenza stampa in piazzetta Palombo per illustrare il programma della prima edizione di “TunzellaPunk”, il festival indipendente e autoprodotto dai ragazzi di Campobasso con un cartellone ricco di appuntamenti in tutta la città.
L’idea nasce dalla creatività di un gruppo di under trenta, campobassani doc, appassionati della sfilata dei Misteri, ma al tempo stesso certi di poter dare il proprio contributo, con un impulso nuovo e grintoso, per arricchire la festa legata alla sfilata degli stupefacenti Ingegni del Di Zinno.
L’obiettivo è rendere ancora più attraente il Corpus Domini con una serie di eventi, visite guidate e appuntamenti culturali in grado di veicolare la storia e le bellezze della città con un’attenzione particolare al centro storico di Campobasso.
Ci saranno una serie di workshop per coinvolgere le diverse attività del centro città e accompagnare i turisti alla scoperta del territorio. Ci sarà il workshop di falegnameria nella bottega Vitullo, centenaria attività, in via Cardarelli, ai confini delle mura del centro storico, il workshop di Mixology con Giuseppe Cannizzo, un’istituzione della miscelazione nel capoluogo. Il workshop di fotografia con Massimiliano Faralli (vincitore del Miami street photo festival nel 2022) e Lello Muzio. Il Laboratorio di pizzica a cura di Scarpette Rosse con Laura Esposito e ancora il workshop sui social media con StartupGrindCb, una realtà che mira a costruire una rete tra le varie startup Molisane.
Ci sarà arte con la mostra che inaugurerà al Drop di Campobasso a cura di Jacopo Piano e Michela Cristofaro “Corpus (D)Homini”, con al centro il tema del corpo e le istallazioni visuali di Manuel Petrone a Piazzetta Palombo.  Piazzetta Palombo sarà un po’ il centro da cui si snoderanno i vari incontri. Lì per tre giorni si terrà il mercatino di Vinili e del Vintage. Venerdì alle ore 18 si esibiranno Alberto Santoro ed Eugenio Izzi. Poi sabato sarà la volta dei dj set in Vinile con Geen, Michele Messere e Vinilika. Alle 20 le proiezioni delle anteprime dei documentari girati da CinemaRelativo, altra fondamentale realtà Campobassana impegnata in produzioni cinematografiche indipendenti. E ancora alle 22 con i dj set di musica elettronica.
Ci saranno le visite guidate (già sold out), nella Campobasso sotterranea e nel borgo murattiano a cura di Roberto Colella La musica farà da contorno a quasi tutti gli appuntamenti. Ed in molti sarà centrale. Come agli aperitivi di sabato e domenica mattina. Sabato in piazza San Leonardo con Stunk, cantautore e sassofonista dalle sonorità HipHop. E domenica in villa Flora con Gianmarco Ferri ed il suo trio di musica Jazz. Di sera poi, non mancherà il divertimento con dj set che cominceranno giovedì sera da Zasso. Venerdì al Bar
Leopardi, Sabato in piazzetta palombo e Domenica al Contado. Sempre protagonista la musica con l’omaggio a Fred Bongusto, previsto sabato sera alle ore 21.30 sulla scalinata di San Leonardo, con Forse Frasca e Corrado Carano.

Articolo precedenteVastogirardi. Comunità a Misura d’Orso dell’Alto Molise
Articolo successivoROCCAMANDOLFI FESTEGGIA IL PATRONO SAN LIBERATO