Proseguono i controlli serrati dell’Arma dei Carabinieri per contrastare il fenomeno della droga ad Isernia, mettendo in azione una mirata attività di controllo. I Carabinieri della Compagnia di Isernia, dopo i risultati di assoluto rilievo che hanno portato all’arresto di un uomo che aveva realizzato in casa un laboratorio artigianale per la lavorazione della marijuana, nella giornata di ieri hanno messo a segno un’altro colpo. In particolare i militari dell’Arma hanno arrestato un giovane isernino di 20 anni per detenzione illecita di sostanze stupefacenti ai fini di spaccio.

Nel corso dell’attività di polizia giudiziaria, a seguito di perquisizione domiciliare sono stati rinvenuti e sequestrati circa 53 grammi di marijuana pronti per essere messi sul mercato isernino, la somma di 70 euro in danaro contante in banconote di vario taglio, provento dello spaccio, un telefono cellulare ed un bilancino di precisione. Il prevenuto dopo le formalità di rito, dichiarato in stato di arresto, successivamente è stato sottoposto alla misura cautelare personale degli arresti domiciliari a disposizione dell’Autorità Giudiziaria.

Articolo precedenteCarri del grano, procedura in corso per la candidatura beni immateriali Unesco
Articolo successivoBarista di San Polo Matese acquista un gazebo on-line, ma è una truffa: Individuato e denunciano un 41enne beneventano