Da oggi torna anche in Italia il “vuoto a rendere”: Lo stabilisce il regolamento del ministero dell’Ambiente, pubblicato il 25 settembre in Gazzetta Ufficiale, che attua la misura del “Collegato Ambientale” rivolta alla prevenzione dei rifiuti di imballaggio monouso attraverso l’introduzione, su base volontaria per un anno, di un sistema di restituzione di bottiglie riutilizzabili.

Le bottiglie vuote, che si tratti di birra o acqua, potranno da oggi essere riconsegnate al barista in cambio della restituzione di una piccola cauzione versata al momento dell’acquisto. I punti vendita aderenti all’iniziativa, saranno riconoscibili grazie a un simbolo posto all’ingresso dell’esercizio, sarà possibile, in questa fase sperimentale, riportare bottiglie di birra e acqua minerale di volume compreso tra gli 0,20 e gli 1,5 litri.

L’obiettivo del “vuoto a rendere” è proprio sensibilizzare i consumatori sull’importanza del riutilizzo e del riciclo e diminuire la produzione dei rifiuti.