Torna anche quest’anno l’appuntamento con “Solidarietà a Teatro”, la rassegna di spettacoli organizzata dalla Provincia di Isernia che intende offrire alla comunità un variegato cartellone di proposte teatrali, ma soprattutto vuole dare un contributo concreto alle locali associazioni di volontariato.

Il ricavato, interamente devoluto in beneficenza,  permetterà alle realtà associative della provincia di Isernia di reperire fondi per finanziare le proprie attività e per sostenere i propri programmi. Il primo appuntamento, presso la sala convegni del Palazzo della Provincia, è previsto per venerdì 9 Marzo alle ore 20, con lo spettacolo “Io non sono tua madre”, una brillante commedia portata in scena dalla associazione culturale Moliart di Campobasso. L’ incasso della prima serata sarà assegnato alla LILT – Lega Italiana per la Lotta contro i Tumori, sezione di Isernia. L’iniziativa contribuirà a sostenere una serie di progetti solidali già programmati dall’associazione, una occasione in più che viene offerta alla sezione isernina per autofinanziarsi e per promuovere la propria azione sociale su tutto il territorio. La LILT, infatti, grazie al lavoro dei volontari offre una serie di servizi quali la riabilitazione di donne operate, la psicoterapia di gruppo, parrucche per donne sottoposte alla chemioterapia, ginnastica dolce, yoga, corsi di nuoto. È per questo che il presidente Maria Ottaviano invita la cittadinanza a partecipare numerosa.
Intanto, domani mercoledì 07 marzo 2012 alle ore 10.30 è stata convocata, nella sala Giunta della Provincia di Isernia (6° piano), la conferenza stampa di presentazione dell’intera manifestazione.
Ad illustrare i contenuti della ricca stagione teatrale saranno il Presidente della Provincia Luigi Mazzuto e l’Assessore alle Politiche Sociali Filomena Calenda.     

LILT  SEZIONE DI ISERNIA

Articolo precedenteIsernia. Zona sportiva di Le Piane, da domani tutti in bici
Articolo successivoFalcione, siamo sconcertati! Con una crisi ogni giorno più devastante, la Regione si concentra solo su due aziende