Con DECRETO DEL PRESIDENTE DELLA GIUNTA REGIONALE N. 10 DEL 15-02-2021

Il presidente Donato Toma ha nominato, ai sensi dell’art. 2 del Regolamento regionale n. 1/2002, l’Avv. Nicola Lucarelli “Consigliere del Presidente della Regione” in campo “giuridico” per un supporto nelle attività in materia di partecipazioni regionali.

Senza mettere in discussione il ruolo e le capacità dell’Avv. Nicola Lucarelli, ma parliamo dello stesso avvocato che sempre Toma aveva nominato nel CdA della fondazione Giovanni Paolo II e che siede nel CdA della Gemelli Molise spa. Ogni ulteriore considerazione ci sembra superflua, diciamo solo che il sodalizio pubblico-privato in Regione Molise va a gonfie vele. Sarà l’ennesimo caso?

Nel decreto è stato stabilito per il Consigliere Lucarelli percepirà un compenso pari ad € 8.000,00 netti per tre mesi, oltre IVA e Cassa previdenziale per la durata dell’incarico decorrente dalla data di sottoscrizione della relativa convenzione fino al 31.05.2021, oltre al rimborso delle spese sostenute per eventuali missioni, per un importo massimo presuntivo di € 500,00.

Il Consigliere incaricato potrà, nell’espletamento del mandato, e per specifiche finalità di interesse del Presidente della Regione, acquisire informazioni, dati e documentazione presso tutta la struttura regionale e presso tutti gli enti sub-regionali, enti strumentali della Regione, aziende speciali, società partecipate, enti comunque sottoposti alla vigilanza e controllo della Regione.

DECRETO DEL PRESIDENTE DELLA GIUNTA REGIONALE N. 10 DEL 15-02-2021

https://cloud.urbi.it/urbi/progs/urp/ur2DE001.sto?StwEvent=101&DB_NAME=l1200158&IdDelibere=89948