Lo ha detto il governatore Donato Toma rispondendo ad una interrogazione dei consiglieri del Pd, Micaela Fanelli e Vittorino Facciolla, sullo stato di attuazione della Zes in Molise.

Sotto la presidenza del Presidente Salvatore Micone si è svolta oggi una seduta del Consiglio regionale interamente dedicata alle interrogazioni proposte dai vari Consiglieri alle quali ha fornito risposta il Presidente della Giunta regionale, Donato Toma.

In particolare si sono svolte le seguenti interrogazioni:

– Interrogazione a firma dei Consiglieri Fanelli e Facciolla, ad oggetto “Funzionamento
piattaforma MOSEM -Avviso pubblico sovvenzioni a fondo perduto di piccola entità alle PMI
sospese o con grave calo del fatturato”. Per gli interroganti il Consigliere Facciolla si è detto non soddisfatto.

– Interrogazione a firma del consigliere Greco, ad oggetto “Chiarimenti in merito alle nomine da effettuare presso Enti e/o commissioni e/o altri organi regionali”. L’interrogante si è detto non soddisfatto della risposta ricevuta.

– Interrogazione a firma dei Consiglieri Fanelli e Facciolla, ad oggetto “Attuazione Decreto legge n. 91 del 2017 ZES in Molise. Stato di attuazione”. Gli interroganti si sono detti non soddisfatti della risposta ricevuta.

– Interrogazione a firma dei Consiglieri Fanelli e Facciolla, ad oggetto “Patto per lo Sviluppo della Regione Molise – Fondo Sviluppo e Coesione 2014-2020 – Delibere del Cipe 10 Agosto 2016, N. 25 E N. 26, 22 Dicembre 2017, N. 95 E 25 Ottobre 2018, N.50. Atto modificativo del 28 Marzo 2019. Delibera Del Cipe 4 Aprile 2019, N. 14 «Piano Straordinario di Messa in Sicurezza delle Strade nei Piccoli Comuni delle Aree Interne». Implementazione della dotazione finanziaria del Patto e definizione degli interventi. Chiarimenti procedura e valutazione. Per gli interroganti il Consigliere Facciolla si è detto non soddisfatto della risposta ricevuta.

– Interrogazione a firma del consigliere Greco, ad oggetto “Partecipazione di un consigliere
regionale ad incontro politico durante emergenza covid-19”. L’interrogante Greco si è detto
non soddisfatto della risposta ricevuta.

– Interrogazione a firma dei Consiglieri Fanelli e Facciolla, ad oggetto “Gestione liquidatoria delle soppresse Comunità Montane. Chiarimenti al Presidente della Regione Molise in merito alla DGR 505/2019”. Il Consigliere Fanelli, a nome anche dell’altro interrogante, si è detto non soddisfatto della risposta ricevuta.

– Interrogazione a firma dei Consiglieri Fanelli e Facciolla, ad oggetto “Procedura abilitativa
semplificata per impianti alimentati da fonti rinnovabili (Art. 6 D.Lgs. 03.03.2011, n. 28 ed art. 3 Legge regionale n. 16/2011) – Impianto a Biogas per la produzione di biometano della Circeo Società Agricola s.r.l.. Posizione della Regione Molise e azioni in merito”. Per gli interroganti il Consigliere Facciolla si è detto non soddisfatto.