I sindaci del cratere non lasciano e, anzi, raddoppiano la protesta pur di far valere le loro ragioni.

CAMPOBASSO – I sindaci del Cratere hanno sottoscritto un documento contenente tutte le ragioni della loro protesta che consegneranno domani al prefetto Trotta insieme alle fasce tricolore. Al rappresentante di governo chiederanno un incontro col premier Monti, necessario per spiegare che la proroga sulla stato di criticità deve coprire tutto il 2012 per non mettere a rischio la ricostruzione. Intanto i sindaci si muovono anche su un altro fronte: dal governatore Iorio vogliono infatti l’apertura di un tavolo tecnico per trovare una soluzione condivisa e unitaria che non metta a rischio quanto fatto finora.

La situazione è critica e se non ci saranno concessioni dall’uno e dall’altro lato rischierà di diventare ingestibile.
 
Articolo precedenteComunali Isernia: decisa la presentazione di Raffaele Mauro
Articolo successivoPetraroia(Pd). Valorizzare e rilanciare il presidio ospedaliero "Cardarelli"