La Polizia ha eseguito una ordinanza di custodia cautelare in carcere nei confronti di un extracomunitario ex ospite di diversi Cat del Basso Molise, irregolare sul suolo italiano e rimasto senza fissa dimora.

L’uomo è accusato di violenza sessuale, in due casi nei confronti di giovani non ancora maggiorenni. Gli episodi ripetuti sono avvenuti nel sottopasso della Stazione ferroviaria e dalle parti dello stadio e del cimitero di Termoli.

Nel dicembre scorso era stato arrestato dai Carabinieri per violenza e resistenza a pubblico ufficiale. Gli era stata inoltre revocata l’accoglienza e dall’aprile 2018.

Nell’ultimo caso la vittima ha agito d’anticipo, chiamando la polizia. Alla vista della volante lui è scappato, perdendo però il giubbotto e il cellulare. Elementi decisivi per identificare il nigeriano 32enne.