Una lezione d’amore e pace quella che suor Elvira Tutolo ha dato ai tanti presenti nella Sala consiliare del Comune di Termoli ieri mattina, venerdì 8 marzo 2019.

L’amministrazione comunale guidata dal sindaco Angelo Sbrocca ha voluto rendere omaggio a Suor Elvira all’indomani del conferimento, da parte del Presidente della Repubblica Sergio Mattarella, del titolo di Commendatore dell’Ordine al merito della Repubblica italiana.

Il sindaco Angelo Sbrocca ha accolto suor Elvira e il vescovo Mons. Gianfranco De Luca ricordando il Premio Gente di Mare con il quale questa amministrazione aveva già voluto sottolineare l’ammirazione nei confronti della concittadina che opera nelle missioni africane.

“Siamo onorati di avere qui con noi oggi Suor Elvira Tutolo – ha detto il primo cittadino -. Il suo operare silenzioso e potente è un esempio per tutti noi come persone e come rappresentanti delle istituzioni. In un momento in cui sembra avere più importanza e attenzione chi più urla, chi più offende, chi più insulta i deboli della società, suor Elvira con la sua operosità quotidiana in favore dei più deboli ci insegna il rispetto, la tenacia, la potenza della forza di volontà.

Grazie a suor Elvira perché ci insegna a non arrenderci, a non cedere all’insulto e alle difficoltà quotidiane, ci mostra la strada verso la dignità e verso l’operare per il bene della collettività.

L’onorificenza per il merito della Repubblica italiana che il nostro presidente Sergio Mattarella ha voluto tributarle è il più alto riconoscimento che lo Stato possa riconoscere ai suoi cittadini. Noi, suor Elvira, vogliamo invece accoglierti e darti l’abbraccio simbolico di tutta l’amministrazione e tutti i cittadini che grazie a te si sentono ancora più orgogliosi di far parte della tua stessa Termoli”.