Ladri in azione su più fronti sere fa a Venafro. Due/tre persone su auto scura, da quanto riferito dai testimoni casualmente in zona, hanno tentato un furto nel tabacchi Sorbo del centrale Corso Campano, a due passi dall’ufficio postale di piazza D’Acquisto. Avevano già divelto la saracinesca metallica d’ingresso, penetrando nell’esercizio e stendendo a terra un lenzuolo rosso in cui deporre sigarette ed altro da portar via, quando sono stati “disturbati” nell’azione da passanti casualmente in zona che hanno dato l’allarme. Immediata la fuga dei malviventi che in pochi attimi si sono allontanati dalla zona, facendo perdere le loro tracce. Si stanno comunque visionando le telecamere della zona per cercare d’individuare i ladri. Il titolare dell’esercizio, Pasquale Sorbo: “Ogni sera porto via tutto dal negozio per cui avrebbero potuto rubare ben poco -afferma il commerciante- ma restano l’azione in pieno centro abitato e i danni procurati. Tutto comunque andato in fumo, per fortuna, grazie all’allarme lanciato da chi si è trovato in zona”. E se al tabacchi Sorbo non è sparito nulla, nella stessa nottata a proprietari di auto parcheggiate in un quartiere di pianura di Venafro, nell’ambito della Parrocchia dei Santi Martino e Nicola, purtroppo sono sparite due auto, rubate da sconosciuti malviventi, a loro volta dileguatisi dopo l’azione.

Articolo precedenteAvviso di selezione pubblica per il conferimento di incarichi di lavoro autonomo a funzionari tecnici esperti di opere pubbliche per l’attuazione del PNRR e della politica di coesione
Articolo successivoVenafro più antica di Roma di mille anni