Il Presidente Salvatore Micone ha disposto il differimento della seduta del Consiglio regionale, prevista per domani, venerdì 25 settembre, a martedì 29 settembre alle ore 9:30.

Alla base di questa decisione, secondo i ben informati, ci sarebbero i forti malumori interni al centro-destra, dovuti alla pesante sconfitta riportata nella tornata elettorale delle amministrative. In particolare, a creare tensione nella maggioranza, sono state le sconfitte subite a Bojano e ad Agnone.

Il caso Bojano, forse è il più emblematico, visto il coinvolgimento del consigliere Cefaratti (che sosteneva la candidatura della moglie) e del presidente Micone. Nel mirino dei big del centro-destra è finito il governatore Toma, reo di non avere tenuto unita la coalizione e di non essersi esposto in prima persona.