No, è tutto un rebus ed al tirar delle somme anche divertente e tale da distogliere da problemi e preoccupazioni del momento.

Qualche mese addietro il primo mega manifesto pubblicitario lungo le statali venafrane, e sicuramente attaccato anche altrove perché tutti leggessero, dal titolo “Potere ai giovani”. Scritte colorate a caratteri cubitali affinché gli automobilisti in transito notassero; dopodiché più nulla ! Né tanto meno spiegazioni di sorta, al punto tale che più di uno tra il serio ed il faceto affermava … “si tratterà della marca di abbigliamento giovanile per la prossima primavera …”. E la cosa finiva lì, dato anche il relativo interesse suscitato dalla mega affissione. Adesso però c’è una sorta di … seconda puntata del messaggio, evidentemente centellinato ad arte per attrarre e lasciar pensare . E veniamo a tale seconda puntata della trasmissione, pardon della mega affissione pubblicitaria ancora lungo le statali d’ingresso ed uscita dall’abitato venafrano. Ecco il prosieguo del sempre sibillino testo, che francamente a questo punto comincia anche a far sorridere e divertire : infatti giusto sotto l’originario e risaputo “Potere ai Giovani”di colore bianco/verde, gli attacchini hanno incollato altro mega manifesto, passando però al bianco/rosso come colori, su cui è scritto : “Premessa se questo mondo reale non ci tutela e protegge creiamo un mondo immaginario e rendiamolo totalmente reale”. Cioè? Beh …, pare non debba trattarsi di moda giovanile della prossima primavera, come inizialmente ipotizzato ! Ed allora, di cosa trattasi ? Per essere più precisi, lo si dovrebbe chiedere ai committenti, che intanto continuano a non firmarsi, restando celati, sconosciuti e tali da suscitare domande ed interrogativi, finalità forse che è quella prefissata nelle menti degli ideatori di tali messaggi . Ed allora proviamo a scherzare con ipotesi fantasiose al riguardo. Si tratta di messaggi preelettorali per le prossime regionali molisane del 2023 ! Già, qualche candidato in pectore e con la tasca piena (bontà sua !), avendo tali mega affissioni un costo ben preciso specie se ripetute come appunto sta avvenendo, ha aperto la propria particolarissima campagna elettorale con buon anticipo e sposando d’acchito la causa giovanile, a tal punto da stampare un significativo “Potere ai giovani”, probabilmente per accattivarsi simpatie e voti dell’ambito giovanile. E’ un giovane l’ideatore di siffatti sibillini messaggi  preelettorali lungo le statali molisane? Può darsi, ma francamente non è facile propendere per siffatta tesi, dati i costi da affrontare nello specifico, mentre nelle tasche giovanili del nostro territorio non è che circoli tantissima moneta vuoi anche il lavoro che latita e le difficoltà purtroppo diffuse. Ed allora, di chi e di cosa trattasi affiggendo il sibillino “Potere ai giovani” multi colorato lungo le statali del Venafrano ? Solo una ipotesi ovviamente quella che segue, alla pari delle precedenti, ma come escludere che trattasi di persona avanti negli anni, con la tasca piena, desiderosa di proporsi alla collettività, ma con remore ad apparire, palesandosi ufficialmente ? Personaggio cioè alla preliminare ricerca spasmodica di consensi ma senza avere le idee chiare su dove e con chi “buttarsi”, pardon candidarsi, ed alla fine determinatosi a “sposare” la causa giovanile suggerendo il potere  alle nuove generazioni (Ma quale potere, di grazia ? Quello economico, sociale o politico ?), probabilmente per accattivarsele d’acchito e ricevere nella cabina elettorale ipotetici  fiumi di consensi. Assolutamente non è così e le mega affissioni in tema propendono per tutt’altro ! Niente politica, niente elezioni regionali, niente candidatura a sorpresa, niente di niente! Si, ad onor del vero, siamo i primi a pensarla così, ma ci si è voluti ugualmente divertire e far sorridere con siffatti simpatici ed insoliti megamanifesti, probabilmente all’unisono col misterioso loro committente. E di questi tempi, in cui dopo il terribile covid si è passati purtroppo a parlare di guerra e di bambini che non ce l’hanno fatta …, è bene sollevare il morale proprio ed altrui con temi effimeri -tipo la megaffissione sibillina lungo le strade- la quale, a prescindere dalla sua finalità che ribadiamo non interessa affatto ad alcuno, ha il pregio di divertire chi osserva e legge, suggerendo il classico …. “Bohhhhh !”. Espressione che non risolve alcunché, ma quanto meno distoglie seppure per un attimo dal terribile momento/no che si vive !

Articolo precedenteOggi Cerro al Volturno compie 1033 anni
Articolo successivoLA GUERRA VISTA DA VICINO