GRIDO D’ALLARME QUESTA MATTINA DEL CONSIGLIO GENERALE DELL’ANCE NAZIONALE

  

Sulle annunciate modifiche ai bonus edilizi forte grido di allarme del Consiglio generale dell’ANCE Nazionale riunitosi stamattina a Roma ed al quale hanno preso parte per l’ACEM-ANCE Molise il Consigliere Mario Michele Cefaratti e il Direttore Gino Di Renzo. Il grido di preoccupazione scaturisce anche dalla circostanza che in base alle indiscrezioni trapelate, tali repentine modifiche dovrebbero entrare in vigore in tempi strettissimi.

Le stesse, senza un regime transitorio adeguato e senza lo sblocco delle cessioni dei crediti, metterebbero in seria difficoltà famiglie e imprese, con evidente rischio di perdere decine di migliaia di posti di lavoro. Per questo il Consiglio dell’ANCE ha deciso di chiedere un tavolo di confronto immediato con il Governo allo scopo di definire un quadro di regole chiaro e stabile.

Un mese fa proprio per fronteggiare il blocco della cessione dei crediti abbiamo stipulato una convenzione con la Vemit punto clima – dichiara il Presidente dell’ACEM-ANCE Molise Corrado Di Niroche consente alle imprese associate di sbloccare i crediti incagliati, ora queste notizie ci preoccupano profondamente perché nonostante i nostri sforzi  per cercare di trovare una soluzione allo stallo venutosi a creare e andare avanti, viene minata propria la tenuta stessa della misura, con seri rischi per tutta l’economia italiana”.

Articolo precedenteE’ arrivato a Venafro Olliver Circus, uno spettacolare show per tutte le età !
Articolo successivoMeteo: previsioni del tempo per il giorno 11/11/2022