di Redazione

Il campo sportivo di Venafro è diventato “un campo di battaglia” sulla questione legata al suo mancato adeguamento, così come per il resto delle strutture sportive cittadine. C’è l’occasione dei fondi del Pnrr, una possibilità da cogliere al volo, per una città che, diciamolo apertamente, ha sempre avuto problemi in questo settore. Va da se che se nelle difficoltà di gestione di una o più squadre sportive ci si aggiunge l’inadeguatezza delle strutture, le possibilità di crescita dello sport a livello locale, per una città come Venafro, restano sempre minime. E’ ciò che la recentissima iniziativa dei tifosi della locale squadra di calcio vuole portare, ancora una volta, all’attenzione dell’amministrazione comunale. Lo fa  “srotolando” per ogni partita che si terrà nel campo “Marchese Del Prete” striscioni coi quali si chiede un impegno serio e fattivo perché si programmi al più presto un progetto per un campo sportivo che possa chiamarsi tale.  Si è cominciato ieri con uno striscione dai toni chiari ed inequivocabili, ma soprattutto dalle intenzioni di voler sollecitare chi di dovere ad impegnarsi per rendere realtà quelle che negli anni sono state soltanto promesse.

 

Articolo precedentePOSTE ITALIANE: CANTALUPO NEL SANNIO, L’UFFICIO POSTALE E’ DI NUOVO OPERATIVO NELLA VERSIONE “POLIS” CON I SERVIZI INPS
Articolo successivoPensiero del mattino – 20 febbraio 2024. Ognuno è responsabile delle proprie azioni