di Redazione

E’ andata in scena in un Teatro Savoia gremito, l’anteprima, dedicata agli studenti delle scuole secondarie di secondo grado del capoluogo, dello spettacolo “Figli di Abramo”, in programma per venerdi 1° marzo alle ore 21.00, interpretato da Stefano Sabelli, che ne ha curato anche l’adattamento.  Lo spettacolo  che ha portato a teatro gli studenti campobassani, ha avuto il patrocinio e il supporto del Comune di Campobasso.  “La valenza educativa del Teatro è da sempre riconosciuta, per questo come Amministrazione abbiamo a cuore che gli studenti delle nostre scuole possano partecipare ad esperienze formative di questo genere – dice il Sindaco Paola Felice. In questo caso, lo spettacolo “Figli di Abramo”, adattato da un magistrale Stefano Sabelli che racconta del patriarca delle tre grandi religioni monoteiste, è quanto mai attuale e ha offerto importanti spunti di riflessione su un argomento, la crisi israelo-palestinese, che si fatica colpevolmente a comunicare. Un dipinto profondo e al contempo divertente che ha catturato l’attenzione dei tanti ragazzi intervenuti grazie anche all’attenzione degli istituti scolastici cittadini”.

Articolo precedentePensiero del mattino – 1 marzo 2024. Le tue tentazioni si vincono solo se tu lo vuoi.
Articolo successivoAIDO Larino-San Martino in Pensilis. Riconferme alla guida delle Assemblee elettive