Confcommercio Molise nell’assicurare il suo impegno quotidiano impegno in favore della legalità, intende garantire un efficace sostegno e nel contempo disponibilità e riservatezza, verso chi voglia segnalare situazioni critiche, in conseguenza di difficoltà economiche determinate o acuite dall’emergenza da Covid-19.

“L’invito che arriva dal Prefetto di Isernia, Vincenzo Callea non ci lascia insensibili – dichiara in proposito Paolo Spina, presidente di Confcommercio Molise – è evidente che ci possa essere il pericolo del ricorso a forme illegali di finanziamento e per le imprese e per le famiglie molisane, consapevoli che la criminalità organizzata è pronta all’ingresso di capitali di provenienza illecita nell’economia legale.”

“La nostra organizzazione – prosegue Spina – porterà al massimo livello l’attenzione sul territorio per cogliere anche i più minimi indizi di fenomeni usurai, non mancando di comunicare alle autorità preposte sia eventuali casi di illeciti, che possibili situazioni di disgregazione sociale, attraverso l’aiuto e la collaborazione di tutti i nostri associati.”