Da Il Fatto Quotidiano – Un altro candidato mette in imbarazzo il Terzo polo. Questa volta si tratta di Pasquale Del Prete, esponente di Azione oggi in corsa per un posto alla Camera in Campania. Il Giornale infatti ha recuperato il contenuto di un suo comizio del 2020, durante le comunali a Frattamaggiore in provincia di Napoli, in cui sul palco si diceva “fiero di essere camorrista“.

E qualche ora dopo la pubblicazione del pezzo, il leader dei Verdi Angelo Bonelli ha diffuso sui social il video di quell’evento elettorale, organizzato in una terra, quella del Napoletano, che da sempre combatte con la presenza della camorra. Poco più di 45 secondi in cui Del Prete cita Vincenzo Del Prete, che fu sindaco di Frattamaggiore dal 1999 al 2002, fino a quando la Prefettura non sciolse l’amministrazione per infiltrazioni della criminalità organizzata.

“La mia prima esperienza come assessore parte con lui – dice Del Prete durante il comizio a sostegno di Marco Del Prete (attuale sindaco di Frattamaggiore e figlio di Enzo, ndr) – insieme a lui ci hanno accusato di essere camorristi. Fiero di essere camorrista insieme a Enzo Del Prete. Io sono camorrista come Enzo Del Prete” ripete raccogliendo l’applauso del pubblico.

“Il modo di raccogliere consenso di Calenda è imbarazzante” dice Bonelli a commento del filmato. Il leader di Azione però si schiera a difesa del suo candidato e bolla la notizia come “ignobile fake news“. La persona in questione, aggiunge, “è totalmente incensurata, non hai mai avuto un problema giudiziario. Ha protestato contro lo scioglimento di un comune mai approdato a nulla. Questo non è giornalismo è sciacallaggio”.

Articolo precedenteFesta della Madonna Immacolata dell’Acqua Zolfa ad Isernia
Articolo successivoIl 31 agosto a Termoli arriva la Meloni