Si è tenuta in mattinata la Conferenza dei Presidenti dei Gruppi consiliari convocata dal Presidente del Consiglio regionale, Salvatore Micone, per discutere dell’opportunità di convocare, anche sulla spinta dei tragici incidenti degli ultimi giorni (per i quali ciascun componente della Conferenza ha espresso dolore e cordoglio per le vittime e le rispettive famiglie), una seduta straordinaria dell’Assemblea per discutere del futuro delle infrastrutture viarie molisane.

Il Presidente Micone ha sottolineato l’importanza di discutere affondo l’argomento dell’innovazione, dell’ampliamento e della riorganizzazione della rete viaria regionale al fine di garantire sicurezza agli automobilisti e maggiori servizi per le imprese e in generale per i territori a rischio spopolamento. Presente anche il Presidente della Giunta Donato Toma che riferito, tra le altre cose, di aver chiesto una seduta straordinaria della Conferenza delle Regioni, da tenersi prima del DEF, per discutere dell’infrastrutturazione del meridione d’Italia. Toma ha anche evidenziato come su questo tema ha un confronto stabile con la Presidenza del Consiglio e con il Ministero competente.

Confronto che avrà un’altra importante tappa il prossimo 4 aprile. Proprio a seguito di questo elemento informativo i vari Capigruppo hanno deciso di tenere la seduta monotematica sulle infrastrutture dopo il 4 aprile per poter essere aggiornati sull’evoluzione del confronto con il Governo e poter ragionare con maggiore completezza su un tema strategico per il Molise e per tutto il Sud del Paese.