Nel corso di una serie di controlli eseguiti dai Carabinieri nelle ultime ore tra Isernia e Comuni limitrofi, tre persone sono finite nei guai per reati in materia di armi e stupefacenti.

A Sesto Campano, i militari della locale Stazione hanno fermato un 30enne originario della provincia di Caserta, pluripregiudicato. A seguito della perquisizione veicolare, occultato sotto il sedile veniva rinvenuto un “machete”. L’arma veniva sottoposta a sequestro mentre il pregiudicato veniva denunciato per porto illegale di arma impropria.

Articolo precedenteEnte Parco Regionale dell’Olivo: Incontro con i candidati sindaci al Comune di Venafro
Articolo successivoFucile calibro 12 non denunciato in casa, nei guai un 40enne di Pescolanciano