Il Campobasso non va oltre il pari nella gara casalinga contro il Notaresco con l’Aquila che ne approfitta, accorcia le distanze, e vola a -2 dalla vetta, vincono invece Vastogirardi e Termoli

Campionato riaperto e tutto ancora da guadagnare per il Campobasso che, tra le mura amiche dell’Avicor Stadium, non va oltre l’1-1 contro il Notaresco e permette all’Aquila 1927, vincitrice nella sua gara casalinga contro lo United Riccione per 2-1, di accorciare a sole due lunghezze di stanza dai rossoblù a 2 gare dal termine del campionato; gare che quindi saranno cruciali per i rossoblù per raggiungere l’ambita serie C.

 

Gara divertente ed equilibrata all’Avicor con azioni da ambo le formazioni in campo per vincere. Sono i lupi a passare in vantaggio al 10’ del secondo tempo con Maldonado che sfrutta un clamoroso errore della difesa ospite ed insacca la sfera.

Il Notaresco però non resta a guardare e trova la rete del pari al 21’ della ripresa con Forcini.

Forcing finale rossoblù che però è impreciso e non trova la rete del possibile vantaggio e rischia anche sul finale con una traversa colpita dagli ospiti.

Pari amaro in casa Campobasso che ora non può più permettersi passi falsi per centrare l’obiettivo.

Nella prossima giornata gli uomini di mister Pergolizzi saranno attesi in un’ostica trasferta sul campo del Chieti 1922.

 

Impresa, invece, del Vastogirardi che espugna Goffredo Bianchelli di Senigallia riaccendendo la speranza play out grazie a tre punti più che fondamentali ;complici anche i risultati negativi dagli altri di Matese e Fano che occupa l’ultimo slot play out, ma ora a pari punti proprio con gli altomolisani.

Due finali quindi da giocare per gli uomini di mister Marmorini che, nella prossima giornata, ospiteranno al Di Tella il Tivoli Calcio 1919.

 

Vittoria pensate anche per il Termoli che grazie ad una secco 0-2 ottiene i tre punti sul campo del Matese ultimo in classifica. Le reti di Gabrielli ed Ousfar consento alla squadra di mister Carnevale di allungare sulla zona play out staccandola di 3 lunghezze con i giallorossi momentaneamente salvi senza passare dal play out.

Nella prossima giornata la squadra della costa molisana ospiterà, tra le mura amiche del Cannarsa, l’Aquila 1927 seconda in classifica.

redazione
Articolo precedenteInsulti e minacce, poi afferra una bottiglia e colpisce al volto connazionale
Articolo successivoVENAFRO, RISSA TRA MAGREBINI UBRIACHI CHE AGGREDISCONO DEI CITTADINI