Ho chiesto, al presidente del Consiglio, così come previsto dall’art. 42 comma 2 dello Statuto di questa Regione, l’iscrizione all’ordine del giorno del Consiglio Regionale, della Pdl n. 158 “Norme per l’elezione del Presidente della Giunta e del Consiglio Regionale del Molise” condivisa con i Consiglieri Regionali Francesco Totaro e Nunzia Lattanzio.

“La proposta di Legge Regionale per l’elezione del Presidente della Giunta e del Consiglio Regionale”, è un argomento su cui bisogna confrontarsi e discutere in Aula attraverso un dialogo molto serio e che, a mio avviso, tenga conto, per davvero, della rappresentanza dei territori.

E’ una proposta di Legge articolata, ma ciò che va posto in evidenza è una soglia di sbarramento che impedisce alle coalizioni che abbiano ottenuto meno del 5% dei voti, di vedersi assegnati dei seggi e una sorta di premio di maggioranza per la coalizione del Presidente eletto.

Sarà la nuova geografia dei collegi elettorali a rendere tale proposta piuttosto interessante, variando i rapporti finora in vigore, dividendo il territorio in tre collegi: Campobasso e Termoli a cui spettano sette consiglieri e Isernia a cui ne spettano sei, naturalmente con la rappresentanza di genere in ogni lista collegiale. Una iniziativa che spero trovi riscontro nel Consiglio Regionale.

Articolo precedenteBlitz antidroga alla stazione di Isernia: Due migranti portati in questura
Articolo successivoImprese, CGIA: Tasse giù alle grandi, ma non alle piccole