di Redazione

Saranno presentati martedì 7 novembre presso la sala conferenze della Vida Medical di Termoli i risultati del progetto SMART–T–OURIST LAND, il programma di cooperazione di cui il Flag Molise Costiero è Lead partner e che coinvolge i territori del FLAG Molise Costiero, del GAL “Trigno Castellelce” e del GAL “Alto Molise”.

Il progetto rientra nella programmazione prevista dai fondi Peamp 2014 – 2020 e si propone come obiettivo generale la realizzazione di un itinerario che inizia nella Fascia Costiera e si conclude nell’Alto Molise con i territori del Gal Trigno Castellelce che fungono da cerniera di collegamento. 

Si tratta quindi di un piano volto a creare una nuova offerta turistico/culturale, con possibilità di scelta di “percorsi e rotte personalizzate” atte a garantire una fruibilità e un racconto completo del patrimonio bio-culturale di ciascun territorio dell’area di cooperazione.

Il progetto ha visto il coinvolgimento di personalità di rilievo della cultura molisana, dei rappresentanti delle associazioni che si occupano del recupero e valorizzazione della cultura locale e di Tutor esperti che, affiancati dai docenti Unimol, hanno animato i Living Lab dei mesi scorsi.

“L’incontro di martedì – ha dichiarato il Presidente del Flag Vincenzo Ferrazzano – costituisce l’occasione per presentare i risultati raggiunti e le prospettive future che derivano dalla realizzazione del progetto. Siamo ampiamente soddisfatti del percorso intrapreso, si tratta di un piano determinante per il nostro territorio in quanto afferisce ad una più ampia visione di sviluppo turistico integrato e sostenibile. La soddisfazione deriva inoltre dal fatto che un nuovo progetto nell’ambito dell’azione 3.3 della Strategia finanziata a valere sui fondi Feamp 2014-2020 trova realizzazione”.

 

Articolo precedenteCHE SUCCEDE IN MOLISE ?
Articolo successivo“ ‘O PERE E ‘O MUSSO “, CIBO TIPICO CAMPANO DI STRADA