di T.A.

Il 17 febbraio 2024 a partire dalle ore 16,00 non mancheranno le sorprese. Ospite d’eccezione lo chef Nicola Vizzarri!

Come ormai da tempo, la Proloco Planisina di Sant’Elia a Pianisi, borgo ispiratore di San Pio da Pietrelcina, paese dell’olio d’oliva per eccellenza, festeggia l’olio e quest’anno lo fa pensando in grande. La valorizzazione qualitativa e quantitativa dell’olio d’oliva, ingrediente base della dieta mediterranea, deve passare attraverso un consumatore consapevole, sia in termini di qualità sia in termini di quantità e modalità d’uso. La sensibilizzazione della popolazione, la conoscenza dei benefici dettati dal corretto uso dell’oro verde, è l’obiettivo primario di professionisti del settore olivicolo che da oltre dodici anni si ritrova a Sant’Elia a Pianisi grazie alla tenacia della locale Proloco. Da questa consapevole condizione da sette anni si propone un concorso culinario ove ognuno si può cimentare nella preparazione di una ricetta a base di olio d’oliva evo, sia per esaltare il sapore, sia per corrispondere al requisito della genuinità. La promozione del territorio, valorizzando il ricco patrimonio legato ai valori della terra, in questo momento così difficile per gli agricoltori che si vedono spodestare dai loro campi a causa di scellerate scelte politiche, soprattutto in campo Europeo, è ancor più importante e d’obbligo. Il ruolo dell’agroalimentare, quello dettato dall’eccellenza e dal lavoro dei campi, è fondamentale per l’economia, sia in tema gastronomico che turistico. La sensibilizzazione e il coinvolgimento delle scuole diventa così sempre più importante e imprescindibile. Non a caso l’evento si tiene nella sala convegni “P. Alessandro” dell’edificio scolastico del paese che guarda al Fortore. La partecipazione dell’Istituto Omnicomprensivo Riccia/Sant’Elia ha aperto nuovi orizzonti. Partendo proprio dall’Istituto Professionale per l’Agricoltura di Riccia, si è considerata l’utilità scolastica di un concorso interno che ha visto impegnati gli alunni nella elaborazione di un lavoro a tema che vedrà la premiazione per quelli scelti da una giuria specializzata. Impegnati nel concorso, oltre Primaria e Secondaria, anche i più piccoli della scuola dell’infanzia. La riscoperta dell’olio deve corrispondere alla dichiarata necessità di una sana alimentazione. I paesi coinvolti nel concorso sono ben sette, oltre Sant’Elia a Pianisi, Tufara, Gambatesa, Riccia, Pietracatella, Monacilioni, Macchia Valfortore. L’evento, patrocinato dall’Assessorato Regionale all’Agricoltura, dall’Arsap, dall’ Istituto Comprensivo di Sant’Elia a Pianisi, dall’Istituto Scolastico Omnicomprensivo di Riccia, dall’Istituto Professionale per l’Agricoltura di Riccia, dalla struttura “Pianisi Albergo”, vedrà l’apertura al pubblico a partire dalle ore 16,00 di sabato 17 febbraio 2024. Interverranno, oltre le autorità invitate guidate dallo staff della Proloco Planisina, lo Chef Nicola Vizzarri che proietterà l’olio d’oliva nel mondo dello show coking tutto da scoprire, Maurizio Corbo dell’Arsap Molise che esporrà la relazione sui campioni – ben 17 –  di olio locale partecipanti al concorso “Miglior olio 2024” e insieme alla giuria decreterà il vincitore di questa edizione, Maurizio Varriano e Salvatore Cappabianca da sempre vicini alla manifestazione.

Articolo precedentePresentate dagli studenti del Politecnico di Torino proposte per la rigenerazione di Castel del Giudice
Articolo successivoPRESENTATI A CAMPOBASSO SEI NUOVI BUS ELETTRICI