Il forum per la sanità pubblica, comitati civici, associazioni e cittadini comuni provenienti da tutta la regione, nella mattinata di oggi, martedì 23 giugno, hanno protestato davanti la sede del Consiglio regionale, preoccupati per il caos che regna nell’ambito della sanità molisana.

Centro Covid al Vietri di Larino, questione pubblico/privato, ripartizione dei posti letto, nuovo Pos e il no alla chiusura degli ospedali: queste le questioni al centro della protesta e sulle quali si chiede alla politica di agire in fretta dando risposte convincenti per garantire il diritto alla salute. Tra commissariamento e tagli indiscriminati, la sanità pubblica regionale è in piena agonia. A pagarne le conseguenze sono i cittadini stanchi dei proclami e delle promesse non mantenute.

Nel corso di una interruzione dei lavori del Consiglio, i consiglieri hanno incontrato i Sindaci dell’area dell’alto Molise giunti in delegazione per esprimere le loro preoccupazioni sul sistema sanitario delle loro zone e avanzare richieste e proposte operative. Gli stessi consiglieri hanno incontrato anche i rappresentanti di cittadini e comitati civici sempre per discutere di temi sanitari.