di T.A.

L’Ordine dei Giornalisti del Molise comunica che “la ricorrenza del Santo patrono della categoria sarà celebrato ad Agnone, località che mantiene questo rito che va avanti dal 2018, sempre presso la sala riunioni del nosocomio “Francesco Caracciolo”. Il 24 gennaio pomeriggio resta un momento formativo ma anche un modo per ritrovarsi, in un clima molto delicato per l’informazione nazionale e regionale. L’appuntamento agnonese, fortemente voluto dal presidente dell’Ordine Vincenzo Cimino, si è reso concreto grazie al consueto e generoso apporto della stampa locale in virtù della indispensabile collaborazione di don Francesco Martino e Vittorio Labanca. Come al solito verrà a dare una mano il presidente del collegio revisori dei Conti Francesco Bottone, il teologo Paolo Scarabeo e ci si augura di avere la partecipazione dei colleghi del posto, che ricordiamo, vanta un cartaceo e due telematici. L’Ordine sottolinea come sia opportuno non perdere un momento di crescita e riflessione qual è la ricorrenza di San Francesco de Sales che l’Odg Molise ha sempre tenuto che fosse tenuto in considerazione in ogni Diocesi. Purtroppo la pandemia, alcuni decessi, impegni professionali di diversi colleghi ne hanno ridotto il numero, ma non la qualità. Basti pensare che l’Odg Molise solo nelle prime settimane del nuovo anno ha calendarizzato circa 40 corsi in presenza, come a distanza. Sul patrono ne è stato organizzato uno on line, presente in piattaforma, grazie al supporto del cappellano Mons. Gabriele Teti, neo membro del Cdt e di Fra Umberto Panipucci, in programma il 28 gennaio che si uniscono al giornalista storico Emanuele Mastrangelo”.

Articolo precedenteCome trovare un nuovo lavoro nel 2024 grazie a LinkedIn
Articolo successivoCUOCHI CONTADINI AL PRIMO B2B DELL’AGROALIMENTARE