di Redazione

Insegnare le discipline scientifiche attraverso la reiterazione più o meno meccanica e invariabile di spiegazione-studio a casa-esercizi a go go-interrogazione-compito oppure attraverso la ricerca di soluzioni a problemi reali complessi, il lavoro di gruppo, l’attività interdisciplinare, il gioco di ruolo, le esperienze in laboratorio, i progetti STEM?  All’Alfano lo si è capito da vent’anni e l’innovazione didattica è ormai un assetto permanente degli insegnanti del Liceo Scientifico e del Liceo Classico, indirizzi naturalmente completati fin dal 2012-13 dall’opzione di Scienze Applicate che, nell’anno scolastico in corso (fonte Eduscopio) conta ben 307 studenti frequentanti, contro una media di 156,3 delle scuole della provincia di Campobasso, di 168,5 delle scuole del Molise e 261 delle scuole italiane. Sempre nell’analisi Eduscopio, l’indirizzo di scienze applicate dell’Istituto Alfano raggiunge un indice di ben 68,49 su 100, anche in considerazione del fatto che è ospitato nello storico Liceo Scientifico della città di Termoli, perfettamente integrato nel clima di lavoro sereno, responsabile e collaborativo tipico di un percorso liceale, in armonia con gli indirizzi istituzionali di Liceo Scientifico e Liceo Classico. Sabato 3 febbraio dalle 9:00 alle 13:00 sarà possibile incontrare gli insegnanti e gli studenti di Scienze Applicate per ricevere informazioni, svolgere attività dimostrative e conoscere da vicino la didattica e l’offerta formativa dell’Alfano, preferibilmente prenotando entro le ore 15:00 del 2 febbraio al seguente indirizzo: https://forms.gle/gJXrtFKfJvw3g5mY6.  Fino al 10 febbraio, giorno di scadenza delle iscrizioni, gli insegnanti dell’Alfano saranno ancora disponibili ad incontrare a scuola genitori e famiglie tutti i giorni, sia la mattina che il pomeriggio, per illustrare gli indirizzi di studio del Liceo termolese e per assistenza nelle procedure di iscrizione. 

Per appuntamenti:  telefono 0875 706493 o via email: comunicazioni@iissalfano.edu.it – 

Articolo precedentePiano di rilevazione dei debiti commerciali. I crediti vantati nei confronti della Regione Molise vanno richiesti
Articolo successivoAl Molise 5 milioni di euro per la realizzazione di opere pubbliche, ne beneficiano i Comuni