Alla presenza di un folto gruppo di simpatizzanti ed attivisti leghisti, si è tenuto a Trivento un incontro alla quale ha preso parte Aida Romagnuolo coordinatore provinciale che, proprio nella cittadina trignina, ha raggruppato per la Lega il 10% dei consensi, un numero inimmaginabile di voti fino ad un anno fa.

Nel corso dell’incontro, Aida Romagnuolo ha tenuto a ringraziare quanti hanno espresso il proprio consenso al partito che fa capo a Salvini, proprio in virtù del successo elettorale ottenuto. In questa occasione – ha continuato Romagnuolo – necessito comunicare che su mia personale proposta il giovanissimo e dinamico Domenico Ciccarella, ha assunto l’incarico di Coordinatore cittadino della Lega di Trivento, incarico questo di grande prestigio che porrà le basi in uno di quei paesi molisani che mi vedono spesso presente, per poter contribuire a risollevare le sorti di un’area che per troppo tempo è stata abbandonata dalle istituzioni regionali ed in particolare da questa Giunta Regionale che, a mio avviso, ha volutamente affossato una delle aree di maggior sviluppo del Molise ed in particolare l’area industriale adiacente la Trignina.

Con Domenico Ciccarella – ha continuato Romagnuolo – intendiamo dire la nostra, vogliamo far tornare a parlare i cittadini, vogliamo ridare un ruolo strategico al territorio, vogliamo ripristinare una viabilità che sia tale e non una strada mulattiera, vogliamo contribuire a creare nuovi posti di lavoro ed impedire ai ragazzi di andare via da Trivento, vogliamo far tornare a sorridere la gente. Ciccarella – ha concluso Romagnuolo – saprà catalizzare intorno alla sua figura tanti giovani e meno giovani, anche in considerazione della forsennata voglia di cambiamento che si avverte a Trivento a cominciare dal rinnovo dell’amministrazione comunale.

Articolo precedenteNon mandano i figli a scuola, denunciata una coppia di genitori di Santa Croce di Magliano
Articolo successivoIl Molise è la regione in cui l’acqua costa meno (143€). Ma anche quella in cui se ne disperde di più (68%)