Momento magico quello che si è vissuto ieri sera a Ripabottoni nella bellissima Piazza Marconi. Serata sotto le stelle… Già, perché il Molise è uno di quei territori dove è ancora possibile vedere le stelle ad occhio nudo e abbandonarsi all’ascolto della buona musica. “Ripainlirica”, il Festival di musica lirica che da anni viene promosso da Comune e Proloco di Ripabottoni, ha fatto un deciso salto di qualità con il coinvolgimento della Fondazione “Piero Capuccilli”.

Il sodalizio ha permesso la realizzazione del 1° Concorso internazionale di canto lirico “Premio Cappuccili”, in onore del celebre baritono originario del paese molisano. Cinquanta i giovani cantanti lirici che hanno partecipato al concorso, provenienti da varie regioni italiane, ma anche da Giappone, Corea, Francia, Inghilterra, Cuba, Canada, Stati Uniti. Ieri sera il concerto dei sette finalisti, selezionati da una qualificata giuria presieduta da Pierpaolo Cappuccili, figlio d’arte, anche lui baritono. In giuria anche la figlia del leggendario baritono, Patrizia Cappuccilli, presidente della Fondazione che porta il nome del padre.

Il presidente Toma, che ha partecipato all’evento, ha ringraziato Pierpaolo e Patrizia, che avrebbero potuto scegliere qualsiasi altra location al mondo e invece hanno preferito Ripabottoni, il paese originario della famiglia Cappuccilli. Il governatore ha anche plaudito al lavoro svolto dall’Amministrazione comunale e dalla Pro Loco di Ripabottoni, che ha consentito un’operazione culturale di grande spessore come il “Ripainlirica”, un investimento nella cultura, quella di nicchia, con la “C” maiuscola, un progetto fortemente attrattivo per Ripabottoni e l’intero Molise.