Doamni ore 10:30 al “Verlasce” a Venafro i chiarimenti e le ultime novità venute alla luce sul sito preistorico.
insediamento preistorico venafro big

Chiarezza sui rinvenimenti in loc. Camiciola, cuore della pianura venafrana, nel corso della posa in opera del metanodotto Molise/Lazio. E’ quanto si propone la conferenza stampa di domattina martedì (h 10,30), indetta dalla Soprintendenza ai Beni Culturali del Molise presso il “Verlasce” di Venafro. Vi parteciperanno il direttore regionale dei beni culturali molisani Gino Famiglietti, archeologi, esperti e studiosi per dire di consistenza, datazione ed importanza storico/culturale del rinvenimento venuto alla luce mentre si scavava per la realizzazione del nuovo metanodotto attraverso la pianura dell’estremo Molise occidentale. In loc. Camiciola appunto uomini e mezzi si sono imbattuti nel rinvenimento di ossa umane nell’ambito di un insediamento tutto da datare. Attesa quindi in città e nel Molise intero per quanto diranno esperti e studiosi, facendo chiarezza sul sito. L’impressione di tanti a Venafro è che quanto venuto alla luce a sud della pianura dell’estremo Molise occidentale confermi l’importanza del territorio venafrano quale luogo di transito ed insediamento di uomini ed animali nel corso delle varie epoche.

Tonino Atella

Articolo precedenteCampobasso. Anticipata a Venerdì 24 ottobre la Conferenza stampa asse Ruta Frattura per gli ulteriori 5 punti programmatici.
Articolo successivoIsernia. Attraverso la CSA, I Vigili Urbani di Isernia sollecitano il comune affinchè eroghi gli straordinari maturati