Nota stampa congiunta delle segreterie regionale di Feneal UIL – Filca CISL e Fillea CGIL.

Venerdì 15 novembre, alle ore 10.00, manifestazione regionale in via Genova a Campobasso.

LA PIATTAFORMA REGIONALE

La bilateralità edile a garanzia del settore legale e trasparente

1. Protocollo legalità

2. Legge Regionale DURC per congruità

3. Adozione della patente a punti

Per un settore efficace:

1. Designazione in tempi rapidi del Commissario ricostruzione post terremoto

2. Qualificazione Stazioni Appaltanti e adozione del BIM (Building Information Modelling)

La ricostruzione post sisma

Si chiede di applicare regole semplici, snelle, garanti della sicurezza nei luoghi di lavoro (monitoraggio dei flussi di manodopera e adozione del badge); è necessario favorire l’aggregazione di Comuni in Consorzi, e supportare gli stessi sbloccando la ricostruzione pubblica e privata attraverso l’adozione di task force di tecnici.

Per un settore utile al territorio:

Chiediamo che la Regione s’impegni efficacemente per i progetti del Master Plan e che attraverso un confronto con MIT, ANAS, RFI, Beni Culturali, ecc. garantisca un flusso costante di finanziamenti destinati a progetti per un territorio manutentato e sicuro, infrastrutturato e attrattivo ad insediamenti produttivi, valorizzato turisticamente quale Regione Verde. Si chiedono misure atte a preservare il territorio, a rendere sicuri gli edifici scolastici, sanitari e pubblici, valorizzare il parco abitativo popolare e delle Ater. Si chiede che la Regione definisca un elenco di opere cantierizzabili a breve termine e un’ulteriore lista di opere da realizzare con tempi più lunghi

Interventi per rivitalizzare l’edilizia privata:

Lo Stato sta offrendo tante opportunità utili: ECO BONUS – SISMA BONUS – CONTO TERMICO – BONUS FACCIATE. Sarebbe utile che la Regione informi sulle opportunità e soprattutto diventi protagonista con progetti di programma da concordare con i Comuni per la riqualificazione urbana e dei borghi, integrando i vari bonus con risorse regionali e adottando lo zero consumo suolo.

Il confronto

Si chiede che la Regione, istituisca una task force con Feneal UIL – Filca CISL e Fillea CGIL per affrontare la crisi delle Costruzioni, con l’obiettivo di prevenire e contrastare le situazioni di crisi, i fenomeni distorcenti la libera concorrenza nelle gare d’appalto il dumping contrattuale, le forme di lavoro irregolare, la sicurezza nei luoghi di lavoro, le infiltrazioni criminali.

Articolo precedenteDiminuiscono gli incidenti stradali in Molise, ma i dati Istat restano allarmanti
Articolo successivoGal Molise Rurale scarl: Il CdA approva i nuovi bandi nell’Ambito del Piano di Sviluppo Locale 2014/2020