È stata rinviata al 27 maggio l’udienza del Tar Molise riguardante il ricorso presentato dai consiglieri regionali Massimiliano Scarabeo e Antonio Tedeschi. Con l’azzeramento della Giunta, Toma ha cambiato le carte in tavola per blindare il bilancio, grazie al voto dei suoi assessori tornati ad occupare la poltrona di consiglieri. Ma il governatore non è andato oltre e, con la complicità dei 5 Stelle, ha modificato anche la legge elettorale eliminando l’istituto della surroga. In questo modo, i consiglieri regionali Massimiliano Scarabeo, Antonio Tedeschi, Paola Matteo e Nico Romagnuolo sono stati estromessi dal Consiglio. Ora sarà il Tar a decidere se tutta questa strana storia sia legittima o no.