Nell’ambito della mostra Antologica 20 di Antonio Tramontano, la direzione artistica della galleria Impressioni di Pesche propone un evento collaterale per arricchire la proposta culturale dello spazio. Giovedì 19 dicembre, infatti, è prevista la presentazione dell’ultimo lavoro letterario di Rosanna Carnevale, “In solitudine”. L’opera sarà presentata al pubblico alle ore 17.00 nella sala consiliare del Comune di Pesche. L’incontro prevede i saluti del sindaco Ido De Vincenzi, la presenza dell’autrice e della moderatrice Elisabetta Esposito. A seguire, alle ore 19.00, è prevista una visita guidata alla mostra d’arte contemporanea Antologica 20 a cura dell’artista in persona.

ANTOLOGICA 20

Personale di pittura di Antonio Tramontano

Presso la Galleria Impressioni di Pesche (IS), è fruibile la mostra Antologica 20, personale del pittore Antonio Tramontano la quale fa il punto di venti anni di carriera artistica. La direzione dello spazio è affidata a Pietro Travaglini mentre l’esposizione è curata dal critico Tommaso Evangelista. Circa 40 le opere esposte, opere che coprono gli inizi di stampo figurativo, ispirati ad una visione neorinascimentale, e giungono fino alle attuali ricerche sul colore e sulla pittura intesa quale campo analitico di sperimentazione e visione.

Scrive Evangelista “Tramontano ricerca l’espansione cromatica, oltre i limiti del supporto, indagando il colore percepito come elemento ambientale e di volume. Non dimenticando che l’istante è una misura di natura spaziale la sua ricerca pittorica è studiata in modo tale da risultare in armonia con il ritmo delle pennellate (e delle velature), e quindi dell’esistenza. Le tele sono una caduta dell’energia nel tempo e formano grandi cicli (quasi stagionali) caratterizzati da atmosfere e luce, saturi di «storie», nei quali il tentativo di riassorbire forme celate e lacerate nella dimensione immateriale del dipinto, rivestite da una manifestazione fluttuante e celeste, comporta un perenne misurarsi con la variazione e il mutamento. L’artista riscatta l’istante nel ricercare una rappresentazione che renda tangibili sequenze visive osservate dalle estremità di uno spazio in movimento, corrispondente cromatico della vita emotiva, del momento opportuno”.