Rinnovare la memoria dell’intellettuale molisano Giorgio Palmieri, promuovere gli studi sulla storia del Molise e del Mezzogiorno d’Italia, sostenendo anche economicamente la divulgazione della ricerca storiografica, sollecitando la sensibilità del mondo scolastico e civile regionale intorno a temi storici dal forte valore identitario e comunitario: è questo l’obiettivo del Premio nazionale per la divulgazione della ricerca storica “Giorgio Palmieri”.

Andrea Casalboni, Valeria Viola, Valeria Cocozza, Antonio Salvatore, Clelia Tomasco sono i vincitori della seconda edizione. Questo pomeriggio, in streaming, si è tenuto l’evento di premiazione. L’iniziativa è stata ideata e organizzata dall’Istituto regionale per gli Studi Storici del Molise “Vincenzo Cuoco” – Iresmo, con il patrocinio della Regione Molise e dell’Assessorato regionale alla Cultura e al Turismo.

Articolo precedenteIniziativa di solidarietà della Questura di Campobasso: Donati 300 kg di pasta ai più bisognosi
Articolo successivoToma: “Rispetto ai rilievi dei Nas sulle strutture ospedaliere saranno posti in essere gli opportuni approfondimenti”