A seguito della riunione del Consiglio di Amministrazione della Polizia di Stato, tenutosi a Roma nella mattinata del 5 aprile, il Dipartimento della Pubblica Sicurezza ha reso noti i nomi dei funzionari della Polizia di Stato promossi alla qualifica superiore.

Ben quattro i funzionari che, presso questa sede, hanno ottenuto l’ambito riconoscimento della promozione concesso dal Dipartimento per i meriti acquisiti nel corso della loro carriera professionale e, in particolare, presso la Questura di Campobasso.

Di particolare rilievo, la promozione riconosciuta al Vicario del Questore, Dr.ssa Alessandra FARANDA CORDELLA, che, promossa per merito comparativo a Dirigente Superiore, andrà prossimamente a ricoprire un nuovo e prestigioso incarico in altra sede.

Importante riconoscimento anche per il Capo di Gabinetto, Dr. Antonio STAVALE, che è stato ammesso con scrutinio per merito comparativo al Corso di Formazione Dirigenziale per la nomina a Primo Dirigente della Polizia di Stato. Anche il Dr. STAVALE, dopo la frequenza del corso, sarà destinato a ricoprire un nuovo e superiore incarico in altra sede.

Promozione, ancora, anche per il Dirigente l’Ufficio del Personale e Tecnico Logistico, Dr. Vincenzo FRANCARIO, promosso alla qualifica di Vice Questore, così come la dottoressa Giuliana DI LAURA FRATTURA, dirigente l’Ufficio Corsi presso la Scuola Allievi Agenti .

Il Dirigente l’Ufficio Sanitario della Questura, Dr. Alfredo LESTINI, ha invece conseguito la qualifica di Medico Superiore, così come il Dr. Pietro LIOTTI, che ricopre il medesimo incarico presso la Scuola Allievi Agenti.

Infine, il dirigente la sezione di Polizia Stradale di Campobasso , dr. Marco GRAZIANO, è stato promosso alla qualifica di Vice Questore Aggiunto. Analoga promozione ha conseguito la dr. ssa Giuseppina Pedicini, che ricopre l’incarico di Capo Ufficio Amministrazione presso la citata Scuola Allievi Agenti.

Il Questore, Dr. Mario Antonino CAGGEGI, ha fatto pervenire ai neo promossi gli auguri più sentiti per il meritato avanzamento di carriera, esprimendo – nel contempo – viva soddisfazione per gli ambiti riconoscimenti concessi dal Dipartimento della P.S. che ha inteso premiare non solo l’impegno e la professionalità dei destinatari, ma anche l’intera Questura di Campobasso.