Con l’eventuale approvazione della nuova legge elettorale, il cosiddetto ‘Rosatellum’, si andrebbe a concludere la legislatura guidata da Gentiloni per poi andare al voto. La data indicata da Roma potrebbe essere il 4 marzo, ma non è esclusa neanche l’ipotesi di domenica 11 marzo. Quella del 4 marzo sarebbe una data gradita al presidente della Repubblica Sergio Mattarella, al presidente del Consiglio Paolo Gentiloni, al leader del Pd Matteo Renzi e a buona parte delle forze politiche di opposizione.

In caso di Election day il 4 marzo le liste dovranno essere presentate sabato 3 febbraio. Sia quelle per le Politiche che per le Regionali. Tempi stretti, dunque, e campagna elettorale che subirebbe un’improvvisa accelerazione. Il 4 marzo è la settimana successiva alla scadenza naturale del governo Frattura, eletto alla fine del febbraio 2013, e nello stesso giorno delle Politiche. Al momento sono solo ipotesi, ma se dovesse mai arrivare l’ufficialità, per le forze politiche molisane inizierebbe una partita da giocarsi fino all’ultimo voto.