di Tonino Atella

Vivere amando la natura e i suoi colori e profumi naturali. Così per dire del venafrano Pietro Pensato, pensionato che vive al rione Colle della città ed al quale piace adornare di verde, profumi e colori naturali l’ingresso di casa e la stessa stradina che “corre” dinanzi alla propria abitazione per il piacere di abbellire e adornare con quanto la natura produce. L’uomo infatti, dal carattere alquanto eccentrico, ha appena fatto pervenire in redazione una propria particolare “cartolina” di Venafro che lo ritrae adorno di fiori e colori della natura dinanzi a Castello Pandone, a due passi da casa. Quasi un bouquet floreale quello del nostro personaggio coi suoi amatissimi fiori, a conferma dell’innata passione per la natura e per le sue espressioni più belle e genuine, appunto i fiori, i profumi e i colori del territorio in cui vive. Ne scaturisce il piacere di ospitarlo in cronaca, anche per testimoniare il sano e salutare ambiente venafrano, ricco di colori e tantissime attrattive territoriali come si evince anche dalla “cartolina” di Pietro.

Articolo precedenteLA MOLISANA MAGNOLIA, CONTRO BRESCIA LA TENSIONE ATTANAGLIA LE GAMBE DELLE ROSSOBLÙ
Articolo successivoProtesta e rabbia “sventolano” da settimane, ma nessuno se ne cura !