di T.A.

L’INIZIATIVA E’ DELL’AVV. ANNA FERRERI, CAPOGRUPPO DI “CAMBIAMENTI”, MINORANZA CONSILIARE DEL COMUNE DI VENAFRO

Ci si muove a livello europeo a sostegno della tesi del presunto inquinamento della piana di Venafro quale conseguenza di specifiche emissioni e lavorazioni in zona. A tanto è pervenuta l’avv. Anna Ferreri, capogruppo di “Cambiamenti”, minoranza consiliare al Comune di Venafro, che ha appena diramato una propria petizione sul tema a livello europeo che non appena pubblicata sarà possibile sottoscrivere da parte di tutti. In allegato il testo della petizione continentale del legale venafrano.

Di seguito il link della petizione: PETIZIONE PARLAMENTO EUROPEO

Articolo precedenteANCI MOLISE, il Presidente Sciulli: misure a sostegno dei piccoli Enti
Articolo successivo40 ANNI IRCCS. Il Neuromed di Pozzilli celebra i quarant’anni dal riconoscimento ministeriale con un concerto dell’Opera di Milano