Un 25enne molisano è finito in ospedale con la mascella sinistra fratturata dopo essere stato aggredito e malmenato da un gruppo di sette ragazzi, tra cui una ragazza, con marcato accento locale. Il fatto è avvenuto nella notte tra giovedì 25 giugno e venerdì 26 giugno, sul Lungomare, in pieno centro del capoluogo adriatico.

Secondo quanto ha raccontato alle forze dell’ordine, gli aggressori prima l’hanno insultato e poi l’hanno preso a pugni per poi darsi alla fuga. Il giovane era in compagnia del fidanzato 22enne pescarese: “Non perdono i miei aggressori, mi fanno solo tanta pena”, ha detto il ragazzo”.