Due giorni dedicati al piatto per eccellenza della tradizione locale, sabato 1 e domenica 2 giugno, presso l’edificio scolastico di Roccamandolfi.

Per il 5° anno consecutivo si ripete la Sagra della Lumaca a Roccamandolfi in provincia di Isernia, l’Associazione Orizzonti del Matese Roccamandolfi, anche quest’anno in occasione dei festeggiamenti in onore di San Liberato Martire, ripropone il rinomato piatto delle “Ciammaruc della Rocca”, per le stradine del bellissimo paese alle falde del Matese, centinaia di pellegrini provenienti da molti paesi della regione e dalle regioni limitrofe, saranno ammaliati non solo dalla bellezza dei suggestivi monti, dalla immancabile visita al Santuario di San Liberato e da tutte le attrattive che il paese offre, ma ci sarà anche l’odore irresistibile del rinomato piatto, tradizione vuole che venga organizzato una sola volta all’anno, la prima domenica di Giugno, un evento unico, che sin dall’origine ha contribuito alla riscoperta e alla valorizzazione di una antica tradizione enogastronomica locale.

L’impegno per la buona riuscita della sagra viene da parte di tutti i membri dell’associazione, dalla disponibilità dei numerosi ragazzi e dalle signore del Paese che mettono a disposizione le loro doti culinarie che garantiscono l’ottima qualità del piatto. All’insegna della Lumaca in cucina, questa sagra offre l’occasione di degustare un piatto raramente disponibile, unico nel sapore, ancora oggi gli ingredienti della ricetta rimangono un segreto, non è dato saperla, viene custodita gelosamente dalle donne più anziane che rivelano solo alle figlie o alle nuore la quantità e la qualità degli ingredienti. Mercatini vari e spettacoli musicali completano i festeggiamenti in onore di San Liberato, il tutto organizzato e curato nei minimi particolari per far vivere il bellissimo e suggestivo paese di Roccamandolfi.