di Don Emilio Cioffi

Sembrerà crudele ma così è la nostra vita! Non si sa quanto tempo vivremo dal giorno in cui siamo nati, proprio dal fatto che dal momento che c’è la vita in noi anche la morte di pari passo è presente. Come sappiamo per molti di noi è difficile accettare ciò che sconvolge, ma purtroppo c’è da dire che, allo stesso tempo, molti di noi sono causa di dolore e morte …allora che dire!
Che lo andassero a chiedere a tutti quei bambini mai nati a causa di aborti! O che lo andassero a dire a quei bambini mai amati, violentati e sfruttati il perché di tanta sofferenza! O lo andassero a chiedere a quei bambini morti per malattie incurabili …che lo chiedessero a quei bambini che per colpa della guerra non possono vivere normalmente, sereni, nella gioia… Lo andassero a domandare a quei tanti bambini autistici bloccati nel loro mondo! Amici, la vita è fatta così, a volte madre a volte matrigna, ingiusta e violenta, ma come dice Gesù nessuno può scampare a portare la propria croce perché questa è il passaggio per quella che sarà la Vita Vera! Sì amici, chissà il perché di tanta sofferenza? Di tanta crudeltà, ma noi non dobbiamo mai perdere la speranza che un giorno tutto può cambiare, basta avere fede in Dio che ha permesso alla Vergine Maria di starci vicino sempre, nel bene e nel male, sempre! Tutto il resto lo sapremo alla fine dei nostri giorni ma per ora evitiamo di prendercela col più crocifisso dei crocifissi, morto per noi proprio per poterci aiutare nei momenti difficili della nostra vita.
Buona giornata a tutti! Più che lamentarsi preghiamo un po’ di più. Vi benedico. Amen.

Articolo precedenteTrofeo Italiano Rally, il molisano Giuseppe Testa sempre più leader di campionato
Articolo successivoVENAFRO. FESTA DELLA “BASKET VENAFRO” SABATO 8 GIUGNO