di Don Emilio Cioffi

Accontentiamoci delle cose che abbiamo e ringraziamo il buon Dio che ce le ha donate. Sì amici, se non vogliamo essere infelici non invidiamo chi sta meglio di noi, ma diamo importanza alle nostre cose di cui conosciamo la provenienza e con quanto sacrificio le abbiamo conquistate. Non perché chi sta meglio non abbia fatto sacrifici, ma solo per dire che ognuno deve apprezzare e benedire la propria vita, la propria famiglia, la propria casa… mai lasciarsi prendere dal desiderio di diventare grandi e ricchi più di chi è grande e ricco, perché si cadrebbe nell’invidia e come sappiamo l’invidia la gestisce satana nemico dell’uomo. Continua a vivere nella sobrietà, questa è la strada da seguire se vogliamo sentirci figli di Dio! Non è lo stare bene fuori, permettersi tutto, ma è lo star bene in salute fisica e dell’anima. In questo dobbiamo concentrare le nostre risorse: abbattere le negatività fino a distruggerle e la vita ci sorriderà. Buona giornata di tanta speranza. Vi benedico. Amen.

Articolo precedenteUn nuovo punto di vendita Adhoc è arrivato a Venafro!
Articolo successivoPalestra scolastica dell’Istituto Giordano di Venafro. Rinnovati parquet e attrezzature.